Skip to content

Avvocato Maurizio Storti

 

Annunci


Giustizia map offre informazioni sugli uffici della giustizia dell’intero territorio nazionale. La nuova geografia giudiziaria sul sito del Ministero. [link]
 
 
 

Il 2.4.2014 è stato pubblicato sulla G.U. n. 77/2014 il “Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense” DM 55/2014 del 10.3.2014 [scarica il file].
  
 
 

Dal settembre 2011 le notizie vengono girate anche su twitter.

 
You are here: Home
FORMAZIONE DELL’ELENCO DEGLI ARBITRI ISCRITTI ALL’ALBO DEGLI AVVOCATI DI ROMA PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
lunedì 24 novembre 2014

In data 10 Novembre 2014 è stato pubblicato nel Supplemento Ordinario della Gazzetta Ufficiale  la Legge n. 162/14 di conversione del D.L. n. 132/14 (Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell’arretrato in materia di processo Civile).

L’art. 1 del D.L. n. 132/14 conv. in L. 162/14 prevede la possibilità che i procedimenti pendenti avanti ai Giudici di 1° e 2° grado possano essere trasferiti, su istanza congiunta delle parti,  ad un collegio arbitrale.

I componenti del collegio arbitrale sono “individuati concordemente dalle parti o dal Presidente del Consiglio dell’Ordine, tra  gli avvocati iscritti da almeno 5 anni nell’albo dell’ordine circondariale che non hanno subito negli ultimi 5 anni condanne definitive comportanti la sospensione dall’albo e che, prima della trasmissione del fascicolo, hanno reso una dichiarazione di disponibilità al Consiglio.

La detta normativa entrerà in vigore a far data dal prossimo 11-12-2014.

È pertanto onere del Consiglio predisporre un apposito elenco degli iscritti che manifestino la propria disponibilità ad esser nominati quali arbitri e dal quale individuare i componenti dei collegi arbitrali.
 
[fonte C.O.A. Roma] 

Avv. Maurizio Storti, Arbitro ai sensi dell'art. 1, comma 2, D.L. 132/2014 convertito con L. 162/2014 (vedi link)
 
 
 
 
< Prec.   Pros. >

Proverbio/massima/motto

"Iniziare un litigio è come aprire una diga, prima che la lite si esasperi, troncala" (Proverbi 17,14) 

"Con due righe scritte da un uomo si può fare un processo al più innocente" (Armand Jean du Plessis, Cardinale e Duca di Richelieu)

"Anche se non temo Dio e non ho rispetto di nessuno, poiché questa vedova è così molesta, le farò giustizia, perché non venga continuamente a importunarmi" (Luca 18, 1-8)

"Figlioli miei, vi scrivo queste cose perché non pecchiate; ma se qualcuno ha peccato, abbiamo un avvocato presso il Padre: Gesù Cristo giusto. (Dalla prima lettera di San Giovanni Apostolo - 2, 1-2)

"Lo Studio si impegna ad offrire all'Assistito il miglior rapporto possibile con il Tribunale: non facendoglielo vedere"

"L’errore giudiziario non esiste, giacché è la giustizia stessa a costituire il colpevole come tale." 

"L'azione a tutela del diritto costituisce momento essenziale di un ordinamento perché solo per essa si può parlare di giuridicità dell'ordinamento. Se un diritto non è tutelabile, non è un diritto." (Corte di Cassazione, sez. Unite Civili 16 febbraio 2016, n. 2951)

 

Chi e' online

Statistiche

Utenti: 10301
Notizie: 158
Collegamenti web: 17
Visitatori: 1973941
[+]
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Auto width resolution
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size