Morte improvvisa del giovane calciatore e responsabilitÓ del medico
Scritto da Administrator   
giovedý 15 settembre 2011

Il medico dello sport risponde della morte improvvisa del giovane calciatore se non ha accertato la patologia cardiaca.

Il medico dello sport risponde di omicidio colposo se, nel rilasciare ad un giovane calciatore il certificato di idoneità allo svolgimento di attività sportiva agonistica, non accerta una patologia cardiaca che, successivamente manifestatasi nel corso di una competizione sportiva, ne determina la morte. Patologia la cui esistenza, ovviamente, il medico avrebbe potuto accertare in base ai dati anamnestici e clinici emersi nel corso della relativa visita.

Corte di Cassazione, Sez. IV penale, sent. n. 32154 del 17.8.2011.

Anteprima